Save the Children

/Save the Children

StC – Stop alla Guerra sui Bambini 2019

Save the Children e Giro d’Italia insieme per dire “Stop alla guerra sui bambini” in occasione del Centenario dell’Organizzazione. Testimonial d’eccezione Tiziano Ferro, ambasciatore di Save the Children, protagonista del video di lancio della partnership.

Al fianco dell’Organizzazione anche il ct Davide Cassani e Vicenzo Nibali.

 Nippo Fantini Faizanè Team Ufficiale

  

#StoptheWaronChildren

Save the Children celebra il proprio Centenario e sarà Charity partner del 102° Giro d’Italia, per promuovere la campagna globale “Stop alla guerra sui bambini“. Un impegno significativo, per ricordare che nel mondo 1 bambino su 5 (420 milioni in totale) vive in aree di conflitto, aree in cui l’infanzia viene negata in tutti in suoi aspetti, quotidianamente e con violenza. Luoghi in cui anche andare in bicicletta diventa un sogno irrealizzabile.

Oltre alla presenza nei villaggi di arrivo, saranno tante le attività connesse alla partnership, come la Maglia Speciale della Grande Partenza dedicata a Save the Children o il via della seconda tappa, quando i corridori si allineeranno dietro lo striscione con il messaggio internazionale della campagna “Stop the War on Children“.

Nelle 3 settimane del Giro d’Italia, Save the Children cercherà di sensibilizzare il pubblico anche attraverso un gesto simbolico: i corridori, i loro tifosi e tutta la carovana potranno apporre su un telo l’impronta della propria mano per dire “Stop alla guerra sui bambini”.

La Campagna avrà il sostegno di Responsabilità Sociale Rai nella settimana dal 13 al 19 maggio: le trasmissioni Rai, TV e radio, diffonderanno il messaggio della Campagna per invitare il pubblico a contribuire con una semplice donazione attraverso un SMS o una chiamata da telefono fisso al 45533 per dare protezione, cure e istruzione ai bambini scappati dagli orrori della guerra.

Tanti  i prestigiosi testimonial di questa iniziativa, a partire da Tiziano Ferro, ambasciatore di Save the Children, che ha annunciato con uno straordinario video messaggio la partnership Giro d’Italia-Save the Children. Al fianco dell’organizzazione che da 100 anni lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro, il ct Davide Cassani e Vincenzo Nibali, entrambi protagonisti di un bellissimo spot, nonché il Team Nippo Fantini Faizanè, che  correrrà con il logo Save the Children sulle biciclette.

La raccolta fondi

Tutti possono sostenere la campagna di Save the Children grazie al numero solidale 45533, attivo sino al 30 settembre, per dare protezione, cure e istruzione ai bambini scappati dagli orrori della guerra. Si possono donare 2 euro inviando un SMS dal proprio cellulare oppure si possono donare 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa con TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali. Sempre da rete fissa è inoltre possibile donare 5 euro chiamando con TWT, Convergenze e PosteMobile.

I fondi raccolti andranno a sostenere i progetti di Save the Children per garantire protezione, cure e istruzione ai bambini in Uganda fuggiti dagli orrori della guerra.

StC – Fino all’Ultimo Bambino 2018

Infanzia, malnutrizione: Sabato 20, Domenica 21 e Lunedì 22 ottobre 2018

 sui campi di calcio la campagna Fino all’ultimo bambino di Save the Children

In collaborazione con Lega Serie A

Gli allenatori insieme per Save the Children: scendono in campo a sostegno della campagna Allegri, Di Francesco, Giampaolo, Pioli, Spalletti e Carolina Morace

 #finoallultimobambino

Sabato 20, Domenica 21 e Lunedì 22 ottobre, in collaborazione con Lega Serie A,  in occasione della 9a giornata di campionato, torna sui campi della Serie A TIM, la campagna Fino all’ultimo bambino di Save the Children, l’Organizzazione internazionale indipendente che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro.

La campagna, volta a contrastare la mortalità e la malnutrizione infantile, vede ancora una volta gli allenatori  schierarati in prima linea con Save the Children: Allegri, Di Francesco, Giampaolo, Pioli, Spalletti e Carolina Morace sono i testimonial.

Ogni anno nel mondo, sono circa 5,5 milioni i bambini sotto i 5 anni che muoiono per cause prevenibili e curabili; la metà di queste morti, quasi 3 milioni di bambini, avviene a causa della malnutrizione che è un killer silenzioso che si annida tra le piaghe della povertà, delle guerre e dei cambiamenti climatici.

Tutte le squadre della Serie A scederanno in campo per supportare Save the Children, al fine di garantire cibo e cure mediche e salvare la vita e dare un futuro a milioni di bambini, invitando tutti i tifosi a combattere la malnutrizione con una semplice donazione attraverso un SMS o una chiamata da telefono fisso al 45533.

In prima linea, l’ACF Fiorentina, che è partner di Save the Children dal 2010 e sostiene alcune progettualità dell’organizzazione, e la Juventus FC che con Save the Children ha recentemente avviato una collaborazione.

La raccolta fondi

Sarà possibile sostenere la campagna inviando un SMS dal valore di 2 euro al numero 45533. Si potrà contribuire donando 5 o 10 euro anche chiamando lo stesso numero da rete fissa con Tim, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali. Sempre da rete fissa è possibile donare 5 euro chiamando con TWT, Convergenze e PostMobile.

I fondi raccolti in Italia durante la campagna andranno a sostenere i progetti di Save the Children in Etiopia, India, Malawi, Mozambico, Nepal e Uganda.

 

 

StC – Fino all’Ultimo Bambino 2017

Sabato 21 e Domenica 22 ottobre 2017

Save the Children – Campagna globale 2017 “Fino all’ultimo bambino”

in collaborazione con Lega Serie A e AIA

Gli allenatori della Serie A insieme per Save the Children

testimonial Allegri, Di Francesco, S. Inzaghi, Montella, Mihajlovic, Pioli, Spalletti,

#finoallultimobambino

Domenica 22 ottobre, in occasione dell’9a giornata, torna sui campi della Serie A TIM l’iniziativa “Fino all’ultimo bambino” in collaborazione con Lega Serie A e A.I.A., nell’ambito della campagna di raccolta fondi di Save the Children per contrastare la malnutrizione infantile.

Ogni anno nel mondo, 6 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono per cause prevenibili e curabili, di cui la metà, ben 3 milioni, a causa della malnutrizione: un killer silenzioso che trova terreno fertile tra le piaghe della povertà, dei conflitti e dei cambiamenti climatici. 1 minore su 4 sotto i 5 anni è colpito da malnutrizione cronica, 1 su 12 da quella acuta.

Il mondo del calcio, da anni a fianco di Save the Children in modo partecipe e responsabile, scende in campo per invitare tutti i tifosi a combattere la malnutrizione, con una semplice donazione, attraverso un SMS al 45544.

Saranno tutte le squadre della Serie A Tim, arbitri compresi, a schierarsi con Save the Children per garantire cibo e cure mediche, per salvare la vita e dare un futuro ai bambini senza un domani.

Straordinari protagonisti della campagna di comunicazione sono gli allenatori Allegri, Di Francesco, S. Inzaghi, Pioli, Montella, Mihajlovic, Spalletti.

Insieme a loro, l’ACF Fiorentina, che è partner di Save the Children dal 2010 e sostiene un importante progetto di salute materno-infantile e nutrizione in Etiopia.

Save the Children – Fino all’ultimo bambino

Salva la vita a un bambino. Dona adesso al 45544

SMS 45544

#savethechildren

 

StC – Fino all’Ultimo Bambino 2016

Sabato 22 e Domenica 23 ottobre 2016

Save the Children – Campagna globale 2016 “Fino all’ultimo bambino”

In collaborazione con Lega Serie A e AIA, il mondo del calcio si unisce per Save the Children

Testimonial Allegri, S. Inzaghi, Montella, Mihajlovic, Spalletti, Sousa

#finoallultimobambino

Domenica 23 ottobre 2016, in occasione dell’9a giornata, torna sui campi della Serie A TIM l’iniziativa “Fino all’ultimo bambino” in collaborazione con Lega Serie A e A.I.A., nell’ambito della campagna di raccolta fondi di Save the Children.

Nel mondo 6 milioni di bambini muoiono ogni anno per malattie facilmente curabili e prevenibili mentre 58 milioni non vanno a scuola nei Paesi poveri. In Italia, oltre un milione di bambini vive in povertà assoluta.

Per questo il mondo del calcio scende in campo compatto con l’iniziativa “Fino all’ultimo bambino” invitando tutti i tifosi a sostenere Save the Children con una semplice donazione attraverso un SMS al 45567.

Saranno tutte le squadre della Serie A Tim, arbitri compresi, a schierarsi con Save the Children per garantire cibo, cure mediche, educazione. Per salvare la vita e dare un futuro ai bambini senza un domani, in Italia e nel mondo.

Straordinari protagonisti della campagna di comunicazione sono gli allenatori Allegri, S. Inzaghi, Montella, Mihajlovic, Spalletti, Sousa.

Insieme a loro, l’ACF Fiorentina, che è partner di Save the Children dal 2010 e sostiene un importante progetto di salute materno-infantile e nutrizione in Etiopia.

 

Save the Children – Every One 2015

Domenica 18 Ottobre 2015

“Un calcio alla mortalità infantile”

In collaborazione con Lega Serie A, FIGC e AIA – Testimonial gli allenatori Allegri, Garcia, Mancini, Mihajlovic, Pioli, Sousa con Lorenzo Insigne, Fabio Quagliarella e tutta la Nazionale.

Domenica 18 ottobre 2015, in occasione dell’8a giornata, torna sui campi della Serie A TIM l’iniziativa “Un calcio alla mortalità infantile” in collaborazione con Lega Serie A, FIGC e A.I.A., nell’ambito della campagna di raccolta fondi di Save the Children Italia Every One.

Ogni anno nel mondo, 5,9 milioni di bambini sotto i 5 anni muoiono per cause banali e curabili: 1 milione di loro perde la vita nelle prime 24 ore, 16.000 ogni giorno. Dal 2000 ad oggi, anche grazie agli interventi di Save the Children – la più importante organizzazione internazionale indipendente dedicata dal 1919 a salvare i bambini e a promuovere i loro diritti – è stato dimezzato il numero di morti infantili per cause prevenibili, come diarrea o polmonite: 50 milioni di vite sono state salvate, ma ancora molto resta da fare.

Per questo il mondo del calcio scende in campo compatto con l’iniziativa “Un calcio alla mortalità infantile” invitando tutti i tifosi e simpatizzanti a sostenere Save the Children con una semplice donazione attraverso un SMS al 45505.